PDA

Visualizza versione completa : fascite plantare?


falcosabbia
23-11-2008, 18:34:41
un saluto a tutti volevo esporre il mio problema (molto strano aggiungo) .... vado in mtb da circa 5 anni e gioco pure a calcio da circa 20 anni. agli inizi della della mia carriera in mtb tutto procedeva benissimo, poi ad un tratto con fastidi sempre maggiori e' cominciata una fastidiosissima fascite plantare ad entrambi i piedi, con dolori e infiammazione ai talloni sx e dx quasi insopportabili. premetto che ho i piedi cavi e ho gia' provato tanti plantari e cambiato molte scarpe da mtb senza risultati positivi, la cosa strana oltretutto e' che giocando solo a calcio il problema non si presenta , e appena ricomincio la bici torna l'infiammazione. ora ho un po' perso le speranze ma voglio provare a cambiare ancora le scarpe (ho provato anche quelle rigidissime con suola in carbonio e risultato il dolore da sotto il tallone si e' spostato a dietro il tallone ) un consiglio chiedevo a questo punto posso provare scarpe molto morbibe come suola intendo???? visto che troppo rigide si mi passa dolore sotto , ma si sposta a dietro tallone?? oppure altri consigli? sono veramente disperato al pensiero di abbandonare attivita'. grazie mille per eventuali risposte mauro

samuelgol
23-11-2008, 18:41:14
un saluto a tutti volevo esporre il mio problema (molto strano aggiungo) .... vado in mtb da circa 5 anni e gioco pure a calcio da circa 20 anni. agli inizi della della mia carriera in mtb tutto procedeva benissimo, poi ad un tratto con fastidi sempre maggiori e' cominciata una fastidiosissima fascite plantare ad entrambi i piedi, con dolori e infiammazione ai talloni sx e dx quasi insopportabili. premetto che ho i piedi cavi e ho gia' provato tanti plantari e cambiato molte scarpe da mtb senza risultati positivi, la cosa strana oltretutto e' che giocando solo a calcio il problema non si presenta , e appena ricomincio la bici torna l'infiammazione. ora ho un po' perso le speranze ma voglio provare a cambiare ancora le scarpe (ho provato anche quelle rigidissime con suola in carbonio e risultato il dolore da sotto il tallone si e' spostato a dietro il tallone ) un consiglio chiedevo a questo punto posso provare scarpe molto morbibe come suola intendo???? visto che troppo rigide si mi passa dolore sotto , ma si sposta a dietro tallone?? oppure altri consigli? sono veramente disperato al pensiero di abbandonare attivita'. grazie mille per eventuali risposte mauro

Ma visto che affermi di avere una patologia, invece di continuare a cambiare scarpe, perch non vai da un ortopedico o da altro medico specialista? Magari lo hai fatto, ma se non ce lo dici e non ci dici cosa ti ha detto che consiglio ti si pu dare cos su un forum? :nunsacci:

windbike
04-12-2008, 10:40:03
Ma visto che affermi di avere una patologia, invece di continuare a cambiare scarpe, perch non vai da un ortopedico o da altro medico specialista? Magari lo hai fatto, ma se non ce lo dici e non ci dici cosa ti ha detto che consiglio ti si pu dare cos su un forum? :nunsacci:


ciao, ho letto solo ora il tuo post, ti riporto la mia esperienza avendo sofferto anchio di infiammazioni sotto i talloni, sia correndo a piedi che andando in bici, per quello che riguarda la corsa ho smesso in quanto poi mi creava problemi anche alle ginocchia, invece per quel che riguard il pedalare, non volendoci rinunciare, ho tribbolato per un anno intero, facendo delle applicazioni con ghiaccio al rientro dell'uscita, malgrado tutto ho continuato e con il tempo mi e' passato definitivamente, penso che il cambiare spesso scarpe non agevoli l'adattamento del piede alle scarpe ed al gesto tecnico della pedalata, feci anche una visita da un ortopedico sportivo, il quale rilevo' un difetto nell'appoggio del tallone, mi sembra disse che avevo il crollo del tallone, e quindi mi consiglio l'inerimento di solette all'interno delle scarpe da bike, ma l'idea di andare ad inervenire su certi equilibri (anche se non perfetti) con delle soltte non mi entusiasmava, ho continuato a pedalare lo stesso, ed evidentemente la mia pianta del piede si e' adattata al tutto senza crearmi piu' problemi. con questo non voglio dirti che sia la strada piu' giusta anche perche' le infiammazioni alla lunga possono portare a delle conseguenze.

ciao e auguroni!!!

Peter Griffin
04-12-2008, 12:30:16
zio v che "colpa" del calcio, mica della bici!!

DOGO
11-12-2008, 13:21:46
bellissima quella dello "zio"...ahahahah....sapevo che eri di milano...ahahah.....

SERIAMENTE:
- visto che non mi faccio mancare nulla (e credo che chiunque faccia sport da oltre 25 anni abbia mali malini maletti ovunque.....), ho anch'io la fascite!
- una bruttissima bestia...che se "controllata" e non sottovalutata non penalizza seriamente...ma che se sottovalutata pu portare a gravi conseguenze.

A me venuta praticando boxe tailandese (si stava sempre sulla parte anteriore del piede, con il tallone sollevato, e grande stress del fascio plantare)...
Ce l'ho da 8 anni...ho fatto laser, ultrasuoni, gangbang...ma non passa!

Puoi per imparere a non aggravarla ed a renderla praticamente "indolore" e quasi sempre assente!

In definitiva ho capito che io NON POSSO CORRERE!!!!...... la corsa che la peggiora e scatena, mentre la bici e la pedalata la acutizzano.

Putroppo non vi soluzione: la devi fare passare, fare tanto tanto stretching + terapie opportune, e poi "riprovare a pedalare".

PURTROPPO il pedalare carica molto solo la parte anteriore del piede, mettendo in tensione tutto il fascio di tendini che passa sotto il piede e che si collega al tallone.

Per me che pratico DH non un grande problema: faccio stretching, ho comprato pedali "larghi", ma soprattutto non resto mai sui pedali per pi di 30/40 minuti (le discese durano 3/4 minuti "effettivi").

Per chi invece pedala una soluzione potrebbe essere una scarpa molto rigida, che non permetta al piede di flettere pi di tanto...oltre ad un plantare che sorregga la volta plantare.

NECESSARIO un parere di un ortopedico (io ho fatto RX con carico e si nota un cedimento della volta plantare).

A scatenare il tutto (ossia il momento in cui partito il dolore), nel mio caso stata una partita di calcio!

DOGO
17-12-2008, 15:07:22
ciao sono un fisioterapista e mtbikers...
ti consiglio di farti vedere da un fisioterapista meglio se osteopata per valutare la tibio-tarsica e la sotto astragalica e magari fare una valutazione funzionale dell'arto inferiore.
a pn hanno aperto un centro dove possibile fare una valutazione molto approfondita dell'arto inferiore tramite pedana prokin e celle di carico ( ovvero dinamometro)..
se hai bisogno di info sono qua...
gianni

GRande!!!!

Senti senti...anche se un p OT........: ma dalla fascite plantare si guarisce???...o si deve "limitare" a vederla sparire per un p e ricomparire...?
Io sono stato da Osteopata, ORtopedici, fatto plantare, laser, ultrasuoni, stretching, caldo/freddo, fans, punture, gangbang :-) .....ma lei sempre l che "latita"...il tutto sotto "controllo medico"....

Considera che nel mio caso non "invalidante", nel senso che cammino bene, vado in biga, ecc....ma se per caso corro o "esagero" (ad esempio lunghe camminate in montagna, trekking, partita a calcetto) ecco che si ripresenta per qualche settimana....

Se preferisci ci vediamo sul Post dedicato alla fascite plantare....

GRAZIE MILLE!!!