PDA

Visualizza versione completa : DownTown Maratea


TinMan
31-03-2009, 21:39:54
Il nome del percorso ti ricorda la famosa downtown di Lisbona? Infatti ci sono alcune rampe di scale da fare.
In breve si tratta di scendere dalla vetta del monte S.Biagio (statua del Redentore) a Maratea Porto. Da 590 mt slm a 0 mt.
La bici consigliata è una full AM, visto l'enorme quantità di scale. E' cmq fattibile anche con una semplice front da XC, visto che ci sono riuscito e senza rompere nulla.
Non c'è la traccia GPS, ma credo sia abbastanza difficile perdersi.

Veniamo ora alla descrizione del percorso.
Il percorso è indicato solo in discesa.
Per la salita utilizzare la strada asfaltata, godendosi il panorama.
Consiglio lasciare la macchina al Porto (punto di arrivo).(10 km circa su comoda strada asfaltata)

Spalle al Cristo (attenzione ai pedoni), iniza la prima rampa di scale. Fatte queste, si arriva al piazzale davanti al Santuario.
Continuare in discesa, su asfalto facendo i tornanti precedentemente fatti in salita.
Fatti tutti gli 8 tornanti in discesa (circa 1,5 km), fare attenzione sulla dx, prendere la prima strada che si incontra(subito prima di una casa).
Si entra sulla vecchia strada.
Al tornante a sx, andare dritti fino a raggiungere una sterrata.(attenzione, sembra di andare in una casa privata).
A questo punto inizia la parte più spettacolare.
Scendere senza nessuna possibilità di errore(non ci sono incroci) fino a raggiungere la strada asfaltata tramite una rampetta di scale.
Facendo la sterrata, attenzione a non distrarsi con il panorama, altrimenti c'è il rischio di finire di sotto.

Continuare in discesa lungo la strada asfaltata percorrendo tre tornanti, uno a sx, uno a dx e uno ad sx.
A metà di quest'ultimo, inizia il tratto più 'difficile' per l'orientamento. Si tratta di attraversare il paese.

Per i meno 'avventuruosi', continuare in discesa lungo la strada principale, fino a Piazza Buraglia, centro paese. Quindi svoltare a dx (attenzione ai tavolini del bar) lungo via Cavour fino a raggiungere delle scale (sulla dx) che avete intravisto prima di arrivare in piazza Buraglia passando su un ponticello.
Per i più 'avventuruosi, prendere la strada che si trova a dx, quindi subito a sx su ripida discesa cementata e alla fine a dx. A naso raggiungere Piazza Buraglia. Poco prima di arrivarci, lungo via Cavour, sulla sx, si vedono delle scale che passano sotto un ponte.

Iniziare a scendere le scale. Dopo aver oltrepassato il ponte, tenere la sx fino a raggiungere nuovamente la strada asfaltata. Vedete davanti a voi una chiesa sulla sx della strada. Dalla piazza antistante la chiesa, si vede una scalinata infinita in discesa. Imboccarla.
Attenzione, sbuca sulla strada asfaltata ad angolo retto, occhio alle macchine. Attraversare la strada.
Continuare lungo una stradina asfaltata. Quindi riattraversare la strada nuovamente. Appena attraversata la strada, a sx c'è una fontana con lavatoio. Continuare sempre in discesa, passando davanti al lavatoio fino a raggiungere un tratto in piano dal quale si vede la stazione ferroviaria a dx.

Tenere la sx passando sopra la ferrovia. Troverete un incrocio, tenere la dx e proseguire in discesa.

Altre scalette, (alla fine difficili per 2 curve a 180° dx-sx) e siamo nuovamente sulla strada asfaltata.
A questo punto, riattraversare la strada e prendere le scale di fronte, fino a raggingere nuovamente la strada.

A sx si vede la fermata dell'autobus, ed una rampa di scale.
Imboccarle fino al porto.(attenzione alla 2° curva a dx)
Arrivati sul porto, ci sono varie rampe che conducono proprio sul molo.
Buon divertimento