PDA

Visualizza versione completa : Incubi di biker


Alex Adrenalina
01-05-2003, 19:18:19
La prima e unica volta che ho smesso di pedalare, da quando ho iniziato, é stato per una sosta di un anno, ero arrivato vicino a una crisi di rigetto: spesso in quel periodo avevo degli incubi terribili, succedeva sempre che sognavo di pedalare in montagna e di colpo o si rompevano i freni e cadevo in un burrone oppure cadevo e basta. Chi conosce il ponticello in cima al Tamaro può capire da dove volavo giù di solito.
A voi é mai capitata una cosa simile, magari dopo una gita un pò rischiosa?

Alex

®evenge
01-05-2003, 19:24:59
a me qualche volta è capitato di sognare di dover fare qualche gara.
cosa che non faccio da anni.

per motivi svariati non riesco mai ad arrivare sul luogo per l'inizio.
arrivo sempre in ritardo.
non c'è più nessuno.
voglio comunque partecipare.
inizio ma subito sbaglio sentiero o mi ingarbuglio tra cespugli...

stressante...e logorante


dopodichè mi ritrovo in un bordello e......

Amuro_Rey
01-05-2003, 21:07:51
Non dirlo a me, anche io due anni fà circa ho dovuto lasciare ferma la mia MTB per più di tre mesi a causa di un ricovero ospedaliero con relativa operazione (ma vieni sono entrato nel cast di E.R. !).
Lato positivo dopo quell'episodio, non so come, ma sono ripartito più cattivo di prima, mi ci è voluto un pochettino, ma ora vado alla grande con la mia MTB, forse sono ancora sotto l'effetto dei "babbbiturici" !

Itecvu

VandalicoBiker
01-05-2003, 21:31:38
Questo non è un incubo, è realtà:
Vado, accompagnato da due amici, a fare una pedalata ecologica (quella di Vittorio Veneto, spettacolare, con viale principale transennato e striscioni! :-? ). Da dove l'anno prima eravamo partiti noi "ecologici" quella domenica parte una gara femminile di ciclismo su strada. Con i miei amici pedoni ovviamente ci avviciniamo per le considerazioni di rito sul parco partenti. Io penso: "tanto finchè non sono partite loro noi non partiamo!". E così me la prendo comoda e continuo a soffermarmi sul parco partenti, che aveva anche qualche bella manz... cioè...insomma... qualche concorrente degna di nota! ;-)

...il tempo passa...

Inizia a farsi strada nella mia testolina il dubbio che forse c'è qualcosa che non quadra...
Vado da un commissario e chiedo quando partiamo noi ecologici. "Noi" ecologici SIAMO già partiti da un pezzo dall'altro capo del viale, nella direzione opposta...
Vado con calma (tanto ormai...) dai miei amici:
"Oh sono già partiti!.... fioi io vado!...a dopo!"
E sono partito.

Inutile dire che non ho trovato traffico nei tratti di singletrack. :smile: :smile: :smile:

Ho finito nel gruppo delle famigliole felici (mulino bianco come dice Rupa).
Una fuga al contrario... :smile: :smile: :smile:

ugosugo
01-05-2003, 21:44:39
per me l'unico incubo è quello di non poter uscire con la mia bike! :!:

Scafoman
01-05-2003, 22:58:34
Ne ho avuti due e purtroppo molto reali:

Il primo il 20 di Novembre quando con incredibile stupidità e sbadataggine sono riuscito a rendere coupè una Fiat Tipo capottando ed abbattendo un palo della luce ( 2 mesi circa di inattività) ......
Il secondo, più brutto lo sto vivendo: bici nuova, un sacco di voglia di scassarmi in salita e discesa, una serie di ponti dA FAVOLA (INTESI COME FERIE) e non vado a rompermi una caviglia (20 gg di inattività e non so quanto di riabilitazione)......
QUesto non pare essere il mio anno, ma come tutti gli incubi e paure vanno affrontati e io sono già pronto per ripartire!!!!! :D :D :D
Ciao

Nic
02-05-2003, 09:36:02
mi è capitato, ma con un'altra attività: canyoning. Per chi non conosce il genere l'attività consiste nel :!: percorrere il greto di un torrente, meglio se incassato tra le rocce, con imbraghi e corde che servono a discendere le cascate. Una volta siamo andati a farne uno "facile", ma non ci siamo resi conto che c'era un po' troppa acqua, così da facile è diventato difficilissimo. In una pozza in cui arrivava una cascata c'era uno scavernamento non visibile che creava una corrente di risucchio che poi ti sputava più avanti: vedere dall'alto della cascata che uno dei compagni andava sotto e... ricompariva più avanti non è stato bello! Rimanere sotto la cascata e non riuscire a slegare la corda.... ingegnarsi per aiutare chi è più spaventato e mantenere la calma... Ho avuto gli incubi per una settimana e da allora (+ o - 2 anni fa) non ho molta voglia di ritornare a fare questa attività anche se si vedono dei posti da 'laguna blu'!

ziopin12
02-05-2003, 12:24:26
Incubi in mtb no, finora nonne ho mai avuti, anche perché vado tranquillo e finora non mi sono mai fatto male sul serio.
Incubi in auto sì; la sera quando vado a dormire mi immagino spesso un frontale con un altro mezzo, o che tiro sotto qualcuno, ecc. ecc.... per fortuna mi addormento.
E' anche per quasto che mi piace un casino la mtb: niente veicoli motorizzati!!

Amuro_Rey
02-05-2003, 13:36:32
Ziopin comprati un PC e sbattici sopra il gioco Carmageddon i tuoi incubi finiranno.

Itecvu

ziopin12
02-05-2003, 22:58:53
Ziopin comprati un PC e sbattici sopra il gioco Carmageddon i tuoi incubi finiranno.

Itecvu

Eh, bravo! Quel gioco proprio non mi piace... mi piacciono i giochi di corse d'auto, ma quello no.
Gli incubi finiranno quando andrò a fare il beduino con un cammello in mezzo al Sahara...

berserker_mannaro
03-05-2003, 09:26:16
Il mio incubo ricorrente e' quello di spaccare una gomma in discesa su pietre...
In uno dei giro che faccio di solito c'e' un mega discesone cazzuto, non molto tecnico, ma con una marea di pietre bastarde.

Insomma va a finire che mi spatascio a terra e mi apro come un pulcino.

heymax
03-05-2003, 09:42:58
incubi? a causa della bici? no, finora mai avuti o perlomeno non mi ricordo.
faccio fatica a ricordare i sogni, incubi compresi. vi posso dire che nell'ultimo periodo in cui avevo la moto i giorni nei quali dovevo usarla per una uscita mi svegliavo con un fastidioso senso di ansia, forse ho visto troppi incidenti, non so. da due anni non ho più la moto e nessun senso d'ansia... e nessun rimpianto

massimoz
03-05-2003, 09:46:25
Nessun incubo con la mtb! Semmai tanti tanti sogni, di viaggi, posti nuovi da esplorare, raduni e mangiate con altri amici bikers! Eeeeeh....
o-o o-o o-o

Scafoman
03-05-2003, 20:00:22
Il mio incubo ricorrente e' quello di spaccare una gomma in discesa su pietre...
In uno dei giro che faccio di solito c'e' un mega discesone cazzuto, non molto tecnico, ma con una marea di pietre bastarde.

Insomma va a finire che mi spatascio a terra e mi apro come un pulcino.
Incubo già visto e vissuto l'anno scorso.......
Spero che la discesa non sia l'ultimo tratto della Madonna Della bassa (Dal pilone della costa) in quanto a me è capitato lì : pietra bastarda, fianco del tubeless tagliato e io con un carpiato mi ndavo a grattuggiare sulle pietre...
Da allora so come si sentono le nostre gomme quando derapiamo....
:smile: :smile: :smile:

berserker_mannaro
05-05-2003, 08:24:58
Guarda, appena sabato dissi che non avevo ancora forato...
Ebbene, ieri mattina non solo ho forato, ma ho anche spaccato la gomma in discesa e mi sono andato a tuffare di prepotenza nel fossato a fianco.
Non avevo una gomma di scorta, e quindi mi sono pure fatto 3 km a PIEDI per tornare a casa.
Meno mane che ero alla fine del giro e quindi ero vicino casa

NON HO PAROLE!!!!

ziopin12
06-05-2003, 09:13:40
Guarda, appena sabato dissi che non avevo ancora forato...
Ebbene, ieri mattina non solo ho forato, ma ho anche spaccato la gomma in discesa e mi sono andato a tuffare di prepotenza nel fossato a fianco.
Non avevo una gomma di scorta, e quindi mi sono pure fatto 3 km a PIEDI per tornare a casa.
Meno mane che ero alla fine del giro e quindi ero vicino casa

NON HO PAROLE!!!!

Murphy colpisce inesorabilmente!

berserker_mannaro
06-05-2003, 09:32:52
Murphy.... Se lo becco lo apro in due!!!