PDA

Visualizza versione completa : [Test] Devinci Wilson


emmetre
04-03-2011, 08:24:04
http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5134.jpg

Con questa nuova bici, oltre ad una rinnovata gamma freeride-all mountain, il marchio canadese Devinci sembra voglia ritagliarsi uno spazio ancora più importante nel mondo gravity, non a caso avrà come testimonial il connazionale pro di coppa Steve Smith. La nuova belva da dh è molto differente rispetto alla versione del 2010, con soluzioni molto innovative, ed è stata progetta e sviluppata da Dave Weagle. La principale caratteristica all'interno del sistema di sospensione posteriore è la presenza dello split pivot, vale a dire che l'asse della ruota posteriore coincide con il fulcro dei foderi alti e bassi. Praticamente è la stessa soluzione utilizzata anche da Trek per la sua gamma freeride-dh e ha come obbiettivo quello di svincolare la frenata dal lavoro della sospensione, mantenendola sempre attiva e molto sensibile.

http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5135.jpg

L'ammortizzatore, un Fox rc4 di ben 266mm di interasse, è collegato da una parte al triangolo anteriore e dall'altra è azionato da un sistema tipo "pull-shock". Vale a dire che i foderi bassi del carro sono legati ad una bielletta come la Intense M9 o Santa Cruz V10 che spinge l'ammortizzatore dopo essere tirata a sua volta dagli stessi foderi. In più questo link, cosa non da poco, è coassiale con il movimento centrale. Anche questa soluzione è stata fatta per svincolare il movimento della sospensione da altre forze, in questo caso della pedalata.



Emmetre alias Marco Milivinti testa la Wilson sul percorso di casa

A prima vista
Una volta presa in mano la Wilson dà una sensazione di robustezza, non tanto per il diametro delle tubazioni, ma perché emerge come tutti i pesi (e di conseguenza il baricentro) siano concentrati il più in basso possibile. L'ammortizzatore, infatti, resta spostato verso sinistra per lasciare spazio a guarnitura e guida catena. L'altezza del movimento centrale è molto contenuta e da terra misura 355mm, forse anche per questo c'è un intelligente protezione in carbonio nella parte bassa del tubo obliquo del triangolo principale.

http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5139.jpg

Bello il fatto che il cavo del cambio passi all'interno della tubazione del fodero superiore, in questo modo resta ben protetto e non interferisce con la catena quando sbatte. Novità 2011 le pedivelle e.13, belle esteticamente e con il perno da 30mm. Le ruote sono le Deetraks, ottimo compromesso prezzo/qualità di Mavic, mentre le gomme sono Onza Ibex da 2.40 sia all'anteriore che al posteriore.

Il primo giro
Ho regolato facilmente la forcella boxxer r2c2, la versione a molla con le regolazioni di alte e basse velocità di andata e ritorno e bottom out, grazie anche ai pratici registri. La sospensione posteriore fin da subito resta molto sensibile, ma anche molto morbida così che per arrivare ad un sag decente ho dovuto gonfiare molto la camera del Fox e chiudere un bel po' i registri della compressione e della progressione. Già dal primo giro, su un percorso che conosco bene, ho notato che l'ammortizzatore è troppo morbido per i miei 80kg. La molla da 275 è troppo morbida, così chiudo tutto il registro della progressività e metto ancora un po' di aria. 4Guimp, il distributore di Devinci in Italia, ci ha poi mandato una molla più dura. I freni Formula The one sono molto potenti ma hanno una corsa alla leva limitata così che bloccano troppo di frequente le ruote anche dove c'è da "pelare". Il manubrio montato sul mezzo in prova, un truvativ bombar, è molto dritto, tipo manico di scopa, ne preferirei uno con un po' più di inclinazione che migliora l'impugnatura.

http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5147.jpg

In Curva
Il carro posteriore è lungo 430mm, molto corto rispetto a tutte le altre bici da dh di un certo livello, che vanno da 440mm in su. Questo dato sicuramente influenza il comportamento della bici dove c'è da poco spazio per girare: la Wilson è rapida e gira in uno spazio ristretto con facilità, sia che siano sponde da fare in sequenza, tornantini con anticipi o inversioni scavate. Nei curvoni più veloci senza appoggio la bici resta incollata al terreno, il baricentro generale e il movimento centrale così basso si sentono e spingendo sul pedale esterno si riescono a seguire le traiettorie che si vogliono.

Nello sconnesso
Tutti le innovazioni e gli studi sulla sospensione trovano riscontro in questo terreno. Il comportamento della wilson in mezzo alle rocce e ai buchi è positivo, è un po' una schiacciasassi: la sospensione assorbe per bene tutte le sconnessioni senza trasmetterle a chi la guida e da una sensazione di comodità. Sembra che abbia di più dei 216mm di escursione a disposizione. In staccata la sospensione resta attiva e non saltella da una buca all'altra con la ruota bloccata, permettendo di ritardare un po'le frenate. Nei drop infonde sicurezza, ma bisogna stare attenti agli atterraggi: con il movimento centrale così basso non è difficile toccare sotto con guida catena o con i pedali. Lo stesso inconveniente c'è quando bisogna pedale tra i sassi "per fare il tempo": occhio ai pedali!

http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5145.jpg

Terreno liscio
In percorsi tipo sponde/salti abbastanza lisci, tipo quelli che si possono trovare nei bike park, la Wilson non eccelle, non che non si comporti bene, ma non è questo terreno il suo punto di forza. Nelle sponde gira e esce bene, ma non è reattiva come altre bici; nei rilanci non è male e la presenza della biella coassiale al movimento centrale mi faceva pensare ad un comportamento super, tipo Gt ad esempio, invece la sua azione si sente meno. Anche nei salti si rivedono queste caratteristiche, la bici è un po' più "addormentata" di altre, ma non è che sia una cosa negativa.

Le gomme
Le nuove Onza Ibex si comportano abbastanza bene in tutte le situazioni, dal secco polveroso al bagnato, sulle rocce e nelle radici. Sulla bici test erano montate due tipologie diverse tra anteriore e posteriore. Sempre sezione 2.40 ma davanti con carcassa da dh e 45a di durezza di mescola, mentre al posteriore carcassa da free-ride e 55a di durezza. La gomma posteriore, per questo, resta un po' più leggera ma anche molto più delicata ed è facile bucare; di contro la mescola un po' più dura fa si che si consumi un po' di meno. Per capirle meglio ho provato la bici anche con le Maxxis High roller, 2.5 da 42a che uso abitualmente e conosco bene, così da poter fare un paragone. Il disegno dei tasselli si assomiglia, l'ingombro effettivo delle Onza è superiore pur se etichettate come 2.4, la mescola delle Maxxis è più morbida, ma il comportamento generale è abbastanza simile: sono gomme versatili e che vanno bene quasi sempre. Da notare che il passaggio di eventuali gomme da fango con tasselli alti al posteriore potrebbe risultare stretto per via dei foderi.
http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_200/5138.jpg (http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=5138)

Conclusioni finali
La Wilson dispone di una piastrina, posta sulla battuta del mozzo posteriore, con foro asimmetrico, che permette di cambiare un po' la geometria della bici: si alza un po' il movimento centrale e si chiude l'angolo di sterzo. I valori distano di molto poco: 0.7° per lo sterzo e 10mm per il movimento centrale ma il comportamento della bici rimane pressoché lo stesso, migliorando un po' nello stretto.
http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5137.jpg

Non è facile regolare la sospensione posteriore (sembra sempre troppo morbida) probabilmente a causa della complicatezza del suo schema. Dalle varie prove di molle e regolazioni consiglio una molla da 300lb per un rider intorno agli 80kg e di tenere il Fox con l'idraulica aperta ma con la regolazione della progressività quasi tutta chiusa. Questo perché la sospensione mi sembra che abbia un comportamento poco progressivo verso il fine corsa. Una cosa importante che ho notato in tutte le situazioni è che la Devinci va guidata mantenendo un bilanciamento del peso spostato verso l'anteriore. Se si piegano per bene le braccia evitando di "sedersi" con le gambe la bici fa quello che gli chiedi, altrimenti tende ad allargare la traiettoria. In pratica bisogna essere ben presenti ed attivi altrimenti non resta così tanto intuitiva e facile. In questo comportamento mi ricorda l'Ironhorse Sunday, guarda caso anch'essa progettata da Dave Weagle.

Da migliorare
La sella tocca nella ruota posteriore a fine corsa. Per evitare questo dovevo tenere la sella tutta avanti sul morsetto del reggisella, che resta brutta esteticamente, e molto alta. Si eviterebbe tutto ciò con un reggisella a testa dritta. Il manubrio, troppo dritto, ma è questione di gusti. I freni Formula che bloccano troppo.

http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_200/5143.jpg (http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=5143) http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_200/5144.jpg (http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=5144) http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_200/5146.jpg (http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=5146)


Peso: 18.5 Kg senza pedali
Prezzo: il montaggio della bici test era custom made, ma simile alla Wilson RC che trovate qui (http://www.devinci.com/bikes/browse_9#9_32_92) per 5.490 Euro. Da segnalare anche il montaggio XP (http://www.devinci.com/bikes/browse_9#9_32_93) a 4.190 Euro.
Il prezzo del telaio è di 2.690 Euro con RC-4, serie sterzo (quella montata sulla bici test) e paracolpi in carbonio.

Erunion
04-03-2011, 08:51:37
Bel test, Marco!

Curiosità: le sensazioni che hai riportato sull'ammo possono considerarsi valide per tutti i bikers o dipendono dal fatto che prediligi setup rigidi (come nel test della Lapierre)? In altre parole, su un mezzo di questo tipo, il sag lo tieni al 20-30% o scendi anche qui parecchio?

lagoz
04-03-2011, 09:08:42
Il resoconto del test lo trovo veramente esauriente ed interessante, non è comune leggere una prova descritta in modo così sintetico, chiaro e con molti consigli pratici. Bravi e complimenti!
Marco
PS
Scusate la mia ignoranza tecnica: parlando dell'ammortizzatore si consiglia di tenere l'idraulica aperta ma con la progressività chiusa: si intende cioè lasciare i registri della compressione a zero ma gonfiare il piggy back del Bottom Out a pressioni alte e magari avvitare l'apposito registro per diminuire il volume d'aria interno?
Almeno sul Fox DHX 5 che ho io funziona così...
Grazie!

pedro1973
04-03-2011, 09:13:38
Complimenti per l'imparzialita'.

Ciao
Francesco

mcpelo68
04-03-2011, 09:35:45
finalmente qualcun che l'ha provata...........lode a voi!

LEPUS
04-03-2011, 10:36:02
Complimenti! Ma dunque il test l'ha fatto Marco Milivinti... è sempre un piacere vederlo girare... ma farlo entrare nella redazione???

marco
04-03-2011, 10:56:30
Complimenti! Ma dunque il test l'ha fatto Marco Milivinti... è sempre un piacere vederlo girare... ma farlo entrare nella redazione???

oh lepus, si chiama emmetre sul forum ed è nella redazione :spetteguless:

frenk
04-03-2011, 11:01:23
... ma farlo entrare nella redazione???


.... non hai ancora bevuto il caffè ?! ... :nunsacci:

dangerousmav
04-03-2011, 17:31:44
La dh più interessante di quest'anno imho!!

Jose mr. doctor
04-03-2011, 17:46:09
Gran gran bel mezzo, sono d'accordo anch'io nel ritenerla sulla carta una delle più interessanti dh di questo 2011. Bel test complimenti ai ragazzi del forum come sempre :prost:
Ma scusate, nello specifico in cosa si differenzia l'apb dallo split-pivot visto che sono due brevetti differenti (giusto?) :nunsacci:

emmetre
04-03-2011, 19:10:37
Scusate la mia ignoranza tecnica: parlando dell'ammortizzatore si consiglia di tenere l'idraulica aperta ma con la progressività chiusa: si intende cioè lasciare i registri della compressione a zero ma gonfiare il piggy back del Bottom Out a pressioni alte e magari avvitare l'apposito registro per diminuire il volume d'aria interno?
Almeno sul Fox DHX 5 che ho io funziona così...
Grazie!

Esatto, io consiglo di chiudere la ghiera blu del fox che regola il volume dell'aria e di conseguenza la progressività.

LEPUS
04-03-2011, 19:41:39
oh lepus, si chiama emmetre sul forum ed è nella redazione :spetteguless:
:pirletto: CAZZ... chefigurademmmer... MEA CULPA!

.... non hai ancora bevuto il caffè ?! ... :nunsacci:

E' una vita che non bevo caffè... :smile: :cucù: :il-saggi:

Esatto, io consiglo di chiudere la ghiera blu del fox che regola il volume dell'aria e di conseguenza la progressività.


Ecco... appunto.. Ciao Marco! AHAUAHHAHAHAH!! :celopiùg:

newnoise
04-03-2011, 20:05:10
...questo test casca a fagiolo... la wilson con la session è fra i telai per cui la scimmia stravede.... sarà che lo split pivot è nella sostanza molto simile all'ABP di trek con cui mi sto trovando da dio....

Mitzkal
04-03-2011, 21:07:05
Di inventato io non ci vedo nulla, è un monopivot pull con il tirante molto più lungo rispetto al pull-shock originale e concentrico al mozzo (il che non è un vantaggio).
Non capisco ancora dove sia ancorata la pinza, se al fodero superiore (che in realtà è il carro vero e proprio) o a quello inferiore (che è il tirante).
Se fosse ancorata al carro, in frenata si comporterebbe come la maggior parte degli altri monopivot, se fosse ancorata al tirante allora in compressione la frenata tende ad estendere l'ammo, perchè la pinza avrebbe una rotazione opposta a quella del disco.
Tanto la frenata non la si svincola in ogni caso, si vede benissimo anche nel video che quelle 2 volte in cui il Milivinti (mitico!) frena la ruota copia meno.
Boh :nunsacci:

...questo test casca a fagiolo... la wilson con la session è fra i telai per cui la scimmia stravede.... sarà che lo split pivot è nella sostanza molto simile all'ABP di trek con cui mi sto trovando da dio....

In realtà sono ben diversi.

Gran gran bel mezzo, sono d'accordo anch'io nel ritenerla sulla carta una delle più interessanti dh di questo 2011. Bel test complimenti ai ragazzi del forum come sempre :prost:
Ma scusate, nello specifico in cosa si differenzia l'apb dallo split-pivot visto che sono due brevetti differenti (giusto?) :nunsacci:

L'ABP è un monopivot con leveraggi alti, che spingono una biella in maniera push, l'ammo essendo ancorato al carro (quello che verrebbe da chiamare foderi bassi, ma è il carro) in fase di compressione viene esteso correggendo la curva di progressività.
All'atto pratico in frenata non cambia assolutamente niente rispetto agli altri monopivot assistiti con lo svincolo sui foderi alti (il famoso falso-horst).

giulietto82
04-03-2011, 22:08:10
Esatto, io consiglo di chiudere la ghiera blu del fox che regola il volume dell'aria e di conseguenza la progressività.

Quanta pressione hai caricato nell'ammo?
L'hai misurata con la ghiera tutta chiusa?
Compressioni alta, bassa e ritorno come le hai regolate?

Grazie :-)

LEPUS
05-03-2011, 03:04:04
Quanta pressione hai caricato nell'ammo?
L'hai misurata con la ghiera tutta chiusa?
Compressioni alta, bassa e ritorno come le hai regolate?

Grazie :-)

Non per forza le regolazioni usate da Marco ti andranno bene... Probabilmente avete esigenze, sensibilità e punto di vista diversi.

Fai le regolazioni su di te, non su un altro... Ognuno ha il suo metro di giudizio. ;-)

mcpelo68
05-03-2011, 10:52:48
Di inventato io non ci vedo nulla, è un monopivot pull con il tirante molto più lungo rispetto al pull-shock originale e concentrico al mozzo (il che non è un vantaggio).
Non capisco ancora dove sia ancorata la pinza, se al fodero superiore (che in realtà è il carro vero e proprio) o a quello inferiore (che è il tirante).
Se fosse ancorata al carro, in frenata si comporterebbe come la maggior parte degli altri monopivot, se fosse ancorata al tirante allora in compressione la frenata tende ad estendere l'ammo, perchè la pinza avrebbe una rotazione opposta a quella del disco.
Tanto la frenata non la si svincola in ogni caso, si vede benissimo anche nel video che quelle 2 volte in cui il Milivinti (mitico!) frena la ruota copia meno.
Boh :nunsacci:



poi se nei fine corsa si grattugia la sella e si tocca con il movimento centrale ..mi sà che qualcosa non torna nel progetto.. a me dà l'impressione che si sieda parecchio oltre che in frenata copiar meno !
curiosa poi la cosa che pur cambiando la molla si ha sempre la sensazione di esser sempre troppo morbida..e che per guidarla bisogni star tutto avanti!!

V3n4
05-03-2011, 14:51:21
poi se nei fine corsa si grattugia la sella e si tocca con il movimento centrale ..mi sà che qualcosa non torna nel progetto.. a me dà l'impressione che si sieda parecchio oltre che in frenata copiar meno !
curiosa poi la cosa che pur cambiando la molla si ha sempre la sensazione di esser sempre troppo morbida..e che per guidarla bisogni star tutto avanti!!

La sella che grattuggia si legge che è un problema di montaggio, perchè è stato usato un reggisella arretrato...credo che praticamente tutte le DH con un reggisella arretrato vadano a toccare la sella a fine corsa...
Infatti nei montaggi di serie di Devinci è data con reggisella "dritto"

marco
05-03-2011, 15:08:49
poi se nei fine corsa si grattugia la sella e si tocca con il movimento centrale ..mi sà che qualcosa non torna nel progetto.. a me dà l'impressione che si sieda parecchio oltre che in frenata copiar meno !
curiosa poi la cosa che pur cambiando la molla si ha sempre la sensazione di esser sempre troppo morbida..e che per guidarla bisogni star tutto avanti!!

vorrei vederti su una bici da discesa con il peso all'indietro :hahaha:
Vedere in un video che la bici non copia il terreno in frenata richiede un occhio di lince non da poco.

Forse è meglio se la provi prima di scrivere certe cose

kristian
05-03-2011, 15:14:09
....se fosse ancorata al tirante allora in compressione la frenata tende ad estendere l'ammo, perchè la pinza avrebbe una rotazione opposta a quella del disco.
...........

...non ho capito..

Tesa
05-03-2011, 15:37:29
Bellissima questa bici!

Mitzkal
05-03-2011, 20:18:12
Vedere in un video che la bici non copia il terreno in frenata richiede un occhio di lince non da poco.

Forse è meglio se la provi prima di scrivere certe cose

Si vede eccome, ma è normale, tutte le bici (o moto, o auto) lo fanno :medita: Il mio VP-Free lo fa' anche parecchio.
Per esempio 0:47, passa frenando sopra una gobbetta, anzichè affondare la sospensione, si "alza" il posteriore (si può notare anche la forca che affonda per il trasferimento del peso), cosa non evidente se non si osserva attentamente date le capacità tecniche del tester (ri-mitico!) di usare le gambe per copiare il terreno e non lasciare tutto il lavoro alla bici. Chi non lo vede o non lo vuole vedere, o guarda altro, io per esempio se so' che c'è un tale che di nome fa' Milivinti mi concentro su cosa fa' per imparare qualcosa (che non metterò mai in pratica in quanto ceppa io e Campione lui) e l'ho notato subito, se guardavo il panorama non me ne accorgevo.

...non ho capito..

Se fosse ancorata al tirante, affondando questo porterebbe la pinza a ruotare in direzione opposta del disco, che si stà muovendo in senso antiorario (essendo ancorato alla ruota che rotola), quindi quest'ultimo si trascinerebbe nella sua rotazione la pinza e quindi a sua volta il tirante.

O.T.: Gran bell'animale la Lince!

MTBVENETO
06-03-2011, 09:16:42
Bellissima questa bici!

io la penso in modo contrario, i gusti sono gusti...:celopiùg: ma la Se proprio brutta...:medita:
ad ogni modo bellissimo il reportage, sempre e come al solito bravissimi/o...:i-want-t:
però io da poco esperto chiedo...!!!???
ma non e che accorciare il carro abbia così portato ad un rapporto di leva troppo lungo tanto da dover lavorare nelle regolazioni dell'ammortizzatore in modo, dico io, strano e che, oltre al reggisella troppo arretrato, questo poi comporti lo sfregamento della ruota nella sella in fase di troppo facili fine corsa??? :nunsacci:

Kaminarimon
09-03-2011, 23:42:00
Domanda sulla bici testata da Marco M. qui sopra...che pedali flat monta? Hanno un profilo molto basso e sono curioso di sapere di che marca sono.
Grazie in advance!

Stronger bikes
10-03-2011, 15:36:34
lo trovo fenomenale!...complimenti!

Sinki22
10-03-2011, 18:44:22
Che bici e complimenti a Marco!

Un'informazione, la corona è la e13 the hive?
Perchè il colore mi attira molto ma su crc (http://www.chainreactioncycles.com/Models.aspx?ModelID=55190) è completamente diverso il colore.. :nunsacci:

MTBVENETO
26-03-2011, 12:01:45
io la penso in modo contrario, i gusti sono gusti...:celopiùg: ma la Se proprio brutta...:medita:
ad ogni modo bellissimo il reportage, sempre e come al solito bravissimi/o...:i-want-t:
però io da poco esperto chiedo...!!!???
ma non e che accorciare il carro abbia così portato ad un rapporto di leva troppo lungo tanto da dover lavorare nelle regolazioni dell'ammortizzatore in modo, dico io, strano e che, oltre al reggisella troppo arretrato, questo poi comporti lo sfregamento della ruota nella sella in fase di troppo facili fine corsa??? :nunsacci:

ero interessato ad una gentile risposta!!!!! :celopiùg:

LukaFreestyle
29-03-2011, 17:16:53
dunque, se si cambia un po' la componentistica senza spendere tanto, è perfetta? peso telaio? nessuno lo sa? ;)

ProFlo
29-03-2011, 18:24:01
dunque, se si cambia un po' la componentistica senza spendere tanto, è perfetta? peso telaio? nessuno lo sa? ;)

Ciao, il telaio del test lo abbiamo montato da zero e pesava 4.957 gr con ammo e paracolpi in carbonio che da solo pesa circa 150 gr.

Nig
29-03-2011, 18:53:39
Sabato a Finale Roberto Str... l'ha provata e io ero con lui...con componenti non tirati all'osso la bici era leggera eccome..
Ciao Enrico...

VinciFR
29-03-2011, 19:47:17
Azz, un gran bel mezzo!

LukaFreestyle
18-04-2011, 20:02:37
Ciao, il telaio del test lo abbiamo montato da zero e pesava 4.957 gr con ammo e paracolpi in carbonio che da solo pesa circa 150 gr.

ma con quale ammo? meglio se mi scrivi in mp, perchè stiamo creando un OT.. ;)

fred natan dj
15-12-2011, 03:31:30
Si vede eccome, ma è normale, tutte le bici (o moto, o auto) lo fanno :medita: Il mio VP-Free lo fa' anche parecchio.
Per esempio 0:47, passa frenando sopra una gobbetta, anzichè affondare la sospensione, si "alza" il posteriore (si può notare anche la forca che affonda per il trasferimento del peso), cosa non evidente se non si osserva attentamente date le capacità tecniche del tester (ri-mitico!) di usare le gambe per copiare il terreno e non lasciare tutto il lavoro alla bici. Chi non lo vede o non lo vuole vedere, o guarda altro, io per esempio se so' che c'è un tale che di nome fa' Milivinti mi concentro su cosa fa' per imparare qualcosa (che non metterò mai in pratica in quanto ceppa io e Campione lui) e l'ho notato subito, se guardavo il panorama non me ne accorgevo.



Se fosse ancorata al tirante, affondando questo porterebbe la pinza a ruotare in direzione opposta del disco, che si stà muovendo in senso antiorario (essendo ancorato alla ruota che rotola), quindi quest'ultimo si trascinerebbe nella sua rotazione la pinza e quindi a sua volta il tirante.

O.T.: Gran bell'animale la Lince!

ciao mitzkal. ho notato anche io quello che dici riguardo all'irrigidimento del carro con conseguente carico sulla forcella. mi aspettavo un lavoro migliore da parte della sospensione! diciamo che perme questa potrebbe essere l'unica delusione, esagerando. sono in un momento particolare perchè qualsiasi cosa leggo a riguardo del devinci conferma in parte le mie aspettative e aggiunge qualcosa di nuovo che solo un tester come milivinti poteva fornirmi :-)
giusto questa mattina mi hanno chiamato per dirmi che venerdi\lunedi arriva il bolide ;-) è da settembre che aspetto e credo che una gravidanza a confrotto sarebbe durata meno come percezione del tempo! lol
mentre leggevo incrociavo le dita per sentirne parlare solo bene in modo da potermi dire: "visto fede? hai fiuto per gli affari!". devo dire che qualcosina mi ha stupito: credevo che nei rilanci schizzasse di piu, che il carro lavorasse di piu, che le onza lasciassero impressioni migliori (pazienza tanto a me arriva con i roller), che il manubrio fosse piu piegato (attualmente ho atlas e boobar non ricordo come "veste") e il movimento centrale piu alto. ho avuto solo un'occasione per provarla e posso confermare che la bici è solida e col baricentro basso. si avverte proprio dove è concentrata la massa. purtroppo ho potuto notare solo questo.
a breve sapro farmi un'idea e mi impegnerò parecchio!
le soluzioni tecniche utilizzate comunque mi intrippano moltissimo. sono dell'idea che questa sia una bici coi controcazzi e spero che smith possa portarla nella zona alta della classifica. quest'anno so già per chi fare il tifo :-) putroppo smith non l'ho mai seguito molto. starò piu attendo ora!

rispondo al tuo quesito sul freno nel caso lo avessi ancora: i fori sono applicato sul tubo orizzonatale. trek invece li ha su quello obliquo, o il carro per come lo intendevi tu. ora sono cotto dal sonno ma essendo posto sulla tubazione che va a spingere la biella dovrebbe lavorare il modo limitato o spostandosi leggermente all'indietro. sbaglio?

concludo dicendo a milivinti, se leggerà, di farmi sapere se girerà mai in zona valle argentina nell'entroterra di sanremo (im). giusto per fare qualche (metro) di sentiero assieme :-) poi si mangia in albergo dai miei parenti!
(il montaggio che ho sull'opuscolo comunque è leggermente diverso e questa è una cosa che mi fa venire dubbi su quello che ho comprato... elixir 7, x9, holzfeller ad esempio sono componenti montati sulla mia. delucidazioni?)
ciao!

fred natan dj
15-12-2011, 03:35:56
e dimenticavo una versione modificata del fox rc2 O_o
booooh!

diego605
30-05-2012, 20:42:06
ciao! qualcuno mi sa indicare qualche rivenditore devinci nella mia zona cioe friuli venezia giulia(o cmq non troppo lontano...)..grazie!!!

fred natan dj
19-06-2012, 22:54:29
ciao! qualcuno mi sa indicare qualche rivenditore devinci nella mia zona cioe friuli venezia giulia(o cmq non troppo lontano...)..grazie!!!

a parte 4guimp che è l'importatore so che le tratta fuorisella.it
è un ottimo sito e il titolare è gentilissimo.
il problema è che devi fare tutto online perchè il negozio è in puglia!

su fuorisella i prezzi si sono leggermente abbassati, mi pare 2400 il telaio con il tirante in carbonio mentre sul sito 4guimp lo stesso telaio viene 2900.

usate non ne ho ancora viste in giro.

non so se comprando un'altra bici sarei stato contento come con questa!
unica pecca il peso per me, ma pazienza.