PDA

Visualizza versione completa : Eurobike 2011: misuratore di potenza Quarq Quatro


marco
05-09-2011, 20:36:51
Eurobike 2011: Quarq Quatro

Sram ha presentato all'Eurobike il nuovo misuratore di potenza per la mtb Quarq Quatro. Simon Cittati vi illustra il suo funzionamento e perchè ogni biker che si definisce agonista lo dovrebbe avere. Il prezzo lo trovate in fondo al video.

[Only registered and activated users can see links]

[Only registered and activated users can see links]

TBA
05-09-2011, 20:49:12
1600 euriii?....ma sei fuorii??

robertobike
05-09-2011, 21:04:08
ma va... è regalato... e poi non se può fare a meno, quindi...
così, quando torni a casa, il PC ti dirà che in cima a quella salita eri stanco e non ce la facevi più... ma và?

ChefMauro
05-09-2011, 21:21:24
Mi sembra un prezzo fuori da ogni logica, se non sbaglio la pedivella SRM per la BDC costa quasi la metà

Stexx
05-09-2011, 21:24:52
Mi sembra un prezzo fuori da ogni logica, se non sbaglio la pedivella SRM per la BDC costa quasi la metà

Ma noi spingiamo mooooolto di più e deve essere molto più resistente e di conseguenza costa di più :spetteguless:

kailed
05-09-2011, 21:25:48
ma va... è regalato... e poi non se può fare a meno, quindi...
così, quando torni a casa, il PC ti dirà che in cima a quella salita eri stanco e non ce la facevi più... ma và?

:smile: :smile: :smile:

Mah.. forse per i pro (quelli che aspirano almeno al podio) può tornare utile ma anche se adesso dovrò vergognarmi come un ladro, verrò additato da tutti, io non lo comprerò :smile: :smile: :smile:

Ciao.

Eddie93
05-09-2011, 21:28:09
Nel video si parla espressamente di agonisti seri/professionisti

voi lo siete ?

robertobike
05-09-2011, 21:44:09
Nel video si parla espressamente di agonisti seri/professionisti

voi lo siete ?

Qui tutti sono agonisti seri, perchè, hai dei dubbi?

cyberdemos
05-09-2011, 22:12:51
E' ufficiale! Non mi definirò mai agonista! ih ih ih :i-want-t:

fra-x
06-09-2011, 08:06:55
Nel video si parla espressamente di agonisti seri/professionisti

voi lo siete ?
io si vero???
:smile::smile::smile::smile:
soprattutto nel video parla di allenarsi!!!:nunsacci:

Antiruggine
06-09-2011, 08:45:40
:smile::smile::smile::smile::smile: che -----io! Il bello è che qualcuno lo comprerà di sicuro...

marcus69
06-09-2011, 10:42:15
ma dai 1600€?!!!e devo comprarmi anche l'unità ricevente a parte!!

Pier88
06-09-2011, 11:30:08
Mah...

Altair
06-09-2011, 19:37:04
certo che qualcuno lo comprerà... e si allenerà 100 volte meglio di prima!

alexravo69
06-09-2011, 22:07:36
Ai professionisti, sponsorizzati sram, lo passano gratis.....
Quelli sponsorizzati shimano non possono evidentemente montarlo
Quindi...?! Rimangono gli esaltati tipo quelli che trovi nei velodromi per bdc.....
Io, nel mio piccolo, sono molto professionista... ma non me lo comprerò... :o)

Er tubbero
07-09-2011, 14:44:16
Gia' esattamente la meta'...

- Pedivella MTB SRAM X0 SRM: 2570 euro - Computer da acquistare a parte (minimo 600 euro) - Prezzo da: [Only registered and activated users can see links]

- Pedivella MTB SRAM S975 SRM: 2463 euro - Computer da acquistare a parte (altri 600 euro) - Prezzo da: [Only registered and activated users can see links]

La Quarq Quatro costa 1000 euro di meno della SRM da MTB e funziona con il Garmin 800 che si trova a 400 euro.

Nessuno ha detto che si tratta di un prodotto economico o destinato a un pubblico universale, e' indirizzato agli agonisti e a chi vuole allenarsi seriamente e scientificamente. Va da se che non tutti possano permetterselo, ma non e' questo il motivo per indignarsi, fare accuse imprecise o ironia.

Mi sembra un prezzo fuori da ogni logica, se non sbaglio la pedivella SRM per la BDC costa quasi la metà

birti
07-09-2011, 15:42:36
io allenandomi molto su strada ce l'ho, me l'hanno dato ovviamente altrimenti ero ancora li con la mia cadenza di pedalata costante, ma l'utilizzo che ne faccio è quello di mantenere un determinato wattaggio per un determinato periodo di tempo per avere la performance ottimale poi in gara, per evitare di strafare magari nelle prime 2 ore e arrivare finito agli ultimi chilometri, ma appunto su bitume, nella mtb dove ci sono molte più variabili a livello di terreno e asperità la potenza e lo sforzo varia molto e quindi lo scopo di tutto ciò risulta compromesso, poi se vi interessa sapere il wattaggio che fate in un determinato punto sono piaceri vostri :)
tra l'altro penso e so per certo che ogni grande agonista o professionista(quasi tutti, non tutti tutti) anche se corre in mtb si allena cmq in bdc per svariati motivi, e al massimo sarà li che monta srm

teoDH
07-09-2011, 16:33:01
Non conoscevo questa tecnologia, e a parte lo scarso interesse dell'amatore, che comprendo, mi piacerebbe comunque sapere qualcosa in più sul metodo di funzionamento.

Cosa c'è dentro, dei dinamometri, tipo quelli che servono a far scattare una chiave dinamometrica, o dei sensori elettronici?
E ancora, quanto pesa in più di una pedivella normale di pari caratteristiche?

Quello che vorrei capire è proprio se questa cosa può sostituire una pedivella vera e propria, magari anche in gara, o è esclusivamente dedicata all'allenamento.


OT
Simon con i capelli corti ha quasi l'aria da bravo ragazzo...:hahaha:

Domingosh
07-09-2011, 17:22:03
Non conoscevo questa tecnologia, e a parte lo scarso interesse dell'amatore, che comprendo, mi piacerebbe comunque sapere qualcosa in più sul metodo di funzionamento.

Cosa c'è dentro, dei dinamometri, tipo quelli che servono a far scattare una chiave dinamometrica, o dei sensori elettronici?
E ancora, quanto pesa in più di una pedivella normale di pari caratteristiche?

Quello che vorrei capire è proprio se questa cosa può sostituire una pedivella vera e propria, magari anche in gara, o è esclusivamente dedicata all'allenamento.


OT
Simon con i capelli corti ha quasi l'aria da bravo ragazzo...:hahaha:

condivido il pensiero di teo ovvero la semplice curiosità sul funzionamento, ma altresì l'analisi dei dati. Resta una curiosità
Non sono un professionista e neanche un agonista

Credo che le parole di Simon siano chiare e fare gli indignados inutilmente sia puerile
E' un prodotto che l'amatore può fare allegramente a meno

Torniamo al Quarq: mi lascia un po' basito l'affermazione iniziale
"L'analisi di un cardiofrequenzimetro è poco utile"
Eppure, almeno in altri sport, è praticamente l'unico elemento oggettivo usato. Per l'mtb non vale? Sono un po' scettico a tal proposito

bis
07-09-2011, 19:07:15
condivido il pensiero di teo ovvero la semplice curiosità sul funzionamento, ma altresì l'analisi dei dati. Resta una curiosità
Non sono un professionista e neanche un agonista

Credo che le parole di Simon siano chiare e fare gli indignados inutilmente sia puerile
E' un prodotto che l'amatore può fare allegramente a meno

Torniamo al Quarq: mi lascia un po' basito l'affermazione iniziale
"L'analisi di un cardiofrequenzimetro è poco utile"
Eppure, almeno in altri sport, è praticamente l'unico elemento oggettivo usato. Per l'mtb non vale? Sono un po' scettico a tal proposito
Presumo utilizzino le proprieta' piezoelettriche di alcuni cristalli.
In pratica traducono la compressione meccanica in elettricita'.

La sparata iniziale con tanto di metafora e' chiaramente un esasperazione della realta'. :-)

pennhouse2
07-09-2011, 21:13:23
fianlmente uno che non si emoziona davanti alla camera da presa e sa presentare bene un prodotto, bravo!

@Dom: il cardio non ti dice se hai finito la benzina, in una gara puoi tenere i battiti costanti ma ad un certo punto finire le energie e ridurre drasticamente l'intensità della potenza prodotta. E' innegabile che un pro può trarre beneficio da questo giocattolo, per i domingueros invece sarebbe meglio iniziare a buttare giù la pancia prima di investire il gruzzoletto.
Ciao
Fabio

ribazzi
07-09-2011, 21:25:00
...mi lascia un po' basito l'affermazione iniziale
"L'analisi di un cardiofrequenzimetro è poco utile"
Eppure, almeno in altri sport, è praticamente l'unico elemento oggettivo usato. Per l'mtb non vale? Sono un po' scettico a tal proposito


Non è che nel ciclismo il cardiofrequenzimetro non sia utile, anzi, rimane lo strumento fondamentale per capire l'intensità del lavoro a cui stai sottoponendo il tuo organismo. non ti dice però quanta forza stai sviluppando. Un po' come il contagiri in un auto direi, ti dice a che regime sta girando il motore ma non quanta energia sta sviluppando, a quello risali solo se conosci la curva di coppia. Alcuni attrezzi sportivi, come la bici e il vogatore, godono di una fortuna più unica che rara, quella di raccogliere la forza prodotta dall'atleta su di un albero rotante, al quale è semplice applicare un qualche tipo di dinamometro che permette di conoscere in continuo la quantità di forza che i muscoli dell'atleta stanno sviluppando. E' un dato che il 99% dei ciclisti può allegramente ignorare ma per quell'uno per cento che vive di ciclismo è un dato la cui conoscienza è di vitale importanza per poter massimizzare il rendimento del proprio lavoro.
Poi, 1600 euri sono un'esagerazione? Boh, io ho pagato 20 euri per 4 viti di ricambio in ergal per attaccare le leve freno al manubrio...ognuno spende i suoi soldi come vuole. E se davvero costa troppo, vedrete che SRAM calerà i prezzi in men che non si dica :spetteguless:

Domingosh
07-09-2011, 23:52:24
fianlmente uno che non si emoziona davanti alla camera da presa e sa presentare bene un prodotto, bravo!

@Dom: il cardio non ti dice se hai finito la benzina, in una gara puoi tenere i battiti costanti ma ad un certo punto finire le energie e ridurre drasticamente l'intensità della potenza prodotta. E' innegabile che un pro può trarre beneficio da questo giocattolo, per i domingueros invece sarebbe meglio iniziare a buttare giù la pancia prima di investire il gruzzoletto.
Ciao
Fabio

Non è che nel ciclismo il cardiofrequenzimetro non sia utile, anzi, rimane lo strumento fondamentale per capire l'intensità del lavoro a cui stai sottoponendo il tuo organismo. non ti dice però quanta forza stai sviluppando. Un po' come il contagiri in un auto direi, ti dice a che regime sta girando il motore ma non quanta energia sta sviluppando, a quello risali solo se conosci la curva di coppia. Alcuni attrezzi sportivi, come la bici e il vogatore, godono di una fortuna più unica che rara, quella di raccogliere la forza prodotta dall'atleta su di un albero rotante, al quale è semplice applicare un qualche tipo di dinamometro che permette di conoscere in continuo la quantità di forza che i muscoli dell'atleta stanno sviluppando. E' un dato che il 99% dei ciclisti può allegramente ignorare ma per quell'uno per cento che vive di ciclismo è un dato la cui conoscienza è di vitale importanza per poter massimizzare il rendimento del proprio lavoro.
Poi, 1600 euri sono un'esagerazione? Boh, io ho pagato 20 euri per 4 viti di ricambio in ergal per attaccare le leve freno al manubrio...ognuno spende i suoi soldi come vuole. E se davvero costa troppo, vedrete che SRAM calerà i prezzi in men che non si dica :spetteguless:

finalmente la discussione prende un minimo quota
La mia chiaramente era una "provocazione"

Un aggeggio simile l'avevo provato su un vogatore (ribazzi ci ha preso ;-)) e devo dire che mi aveva entusiasmato

Altro elemento importante è poi l'analisi dei dati
Credo che lì ci voglia molta esperienza o un preparatore serio su cui lavorare per stilare un lavoro appropriato su macro periodi e microperiodi

@per i domingueros una dieta appropriata e qualche uscita in più rendono un semplice catramone (come me) in uno pseudoateltadelladomenica
E non è poco. Così, posso evitare di comprare una Flash da 7 kg e dilapidare un patrimonio e arrivare più freschi all'arrivo
Come dicono al bar, poca spesa e molta resa

Er tubbero
08-09-2011, 11:10:09
Rispondo con ordine:

- La rilevazione della potenza avviene attraverso 8 sensori elettrici, chiamati in inglese "strain gauges" (perdonatemi ma mi manca la traduzione italiana). Si tratta fondamentalmente di minuscoli contatti elettrici annegati nell'allumino tra lo spider e le corone. Questi contatti, attraversati da una corrente, misurano i pochi decimi di millimetro di deformazione dell'alluminio causati dalla pressione della pedalata sulle pedivelle, traducendola nella potenza applicata ai pedali.

- La pedivella SRAM-Quarq Quatro MTB pesa 25g in piu' di una pedivella X0 2X10 e 60g in piu' di una pedivella XX, quindi, aggiungendo l'unita' Garmin, l'aumento di peso e' contenuto entro i 100-150g a seconda del modello.

- I professionisti su strada la usano in gara e in allenamento. In MTB per ora e' stato uno strumento dedicato perfettamente all'allenamento, piu' che altro perche' quasi nessun team aveva equipaggiamenti compatibili con i propri sponsor per la trasmissione (le pedivelle MTB SRM, per esempio, sono realizzate direttamente da SRM con normali crankset SRAM da loro modificati, e come tali non sono un prodotto ufficiale SRAM).
Gli atleti a cui sono state fornite le nuove pedivelle Quatro le hanno usate da subito anche in gara, con grande successo.

- E' ovvio che uno strumento cosi' sofisticato debba essere accoppiato ad un buon software di analisi, e soprattutto gestito da una persona competente. Se pensate che, utilizzandolo con un Garmin Edge 200 o 800, si puo' ottenere un report completo della propria prestazione che comprende velocita', altimetria, battito cardiaco, potenza, cadenza di pedalata, consumo calorico, etc. le possibilita' sono davvero infinite.

Non conoscevo questa tecnologia, e a parte lo scarso interesse dell'amatore, che comprendo, mi piacerebbe comunque sapere qualcosa in più sul metodo di funzionamento.

Cosa c'è dentro, dei dinamometri, tipo quelli che servono a far scattare una chiave dinamometrica, o dei sensori elettronici?
E ancora, quanto pesa in più di una pedivella normale di pari caratteristiche?

Quello che vorrei capire è proprio se questa cosa può sostituire una pedivella vera e propria, magari anche in gara, o è esclusivamente dedicata all'allenamento.


OT
Simon con i capelli corti ha quasi l'aria da bravo ragazzo...:hahaha:

bis
08-09-2011, 11:18:15
[Only registered and activated users can see links]

Er tubbero
08-09-2011, 12:17:23
Grazie! ;-)

Vivere in Germania, lavorare in Inglese e pensare in Italiano a volte e' difficile!

[Only registered and activated users can see links]

ribazzi
08-09-2011, 12:32:48
A Tubbero...ma tu sei il Simon del filmato?

@Domingosh e tutti gli altri: In effetti, caro Dom, la mole di dati ottenibile dall'azione combinata tra questo aggeggio, un cardio e un gps è enorme e vale tanto oro quanto pesa e quando dico oro mi riferisco a quello delle medaglie :smile: ovviamente.
I dati ottenibili sono così tanti e così importanti che i 1600 euro di costo del dispositivo sono forse la parte minore. Ne servono molti di più per pagare un preparatore ed un allenatore in grado di metterli a frutto.
Certo è in quelle specialità del nostro sport dove le gambe contano più della testa (XC e marathon) pochi agonisti ne faranno a meno.
Per vincere è forse più utile del doping :omertà:

Er tubbero
08-09-2011, 13:55:54
Proprio io!

A Tubbero...ma tu sei il Simon del filmato?

@Domingosh e tutti gli altri: In effetti, caro Dom, la mole di dati ottenibile dall'azione combinata tra questo aggeggio, un cardio e un gps è enorme e vale tanto oro quanto pesa e quando dico oro mi riferisco a quello delle medaglie :smile: ovviamente.
I dati ottenibili sono così tanti e così importanti che i 1600 euro di costo del dispositivo sono forse la parte minore. Ne servono molti di più per pagare un preparatore ed un allenatore in grado di metterli a frutto.
Certo è in quelle specialità del nostro sport dove le gambe contano più della testa (XC e marathon) pochi agonisti ne faranno a meno.
Per vincere è forse più utile del doping :omertà:

pennhouse2
08-09-2011, 15:07:51
Grazie! ;-)

Vivere in Germania, lavorare in Inglese e pensare in Italiano a volte e' difficile!

Ti va ancora bene che non devi pensare e parlare in crucco...

Quindi dobbiamo bollare tutti i tuoi commenti come 'Advertisement' ;-)

Buon lavoro!

ribazzi
08-09-2011, 15:14:04
Proprio io!


:hail: Bel lavoro il tuo :hail:

Radoon
09-09-2011, 20:45:54
ma qualcuno vi sta obbligando/dicendo di comprarlo?

pennhouse2
09-09-2011, 21:01:32
ma qualcuno vi sta obbligando/dicendo di comprarlo?

Sai com'è, siamo su un forum, si discute...

Come se ti dicessi: ma qualcuno ti sta obbligando/dicendo di intervenire?

Eddie93
09-09-2011, 21:07:14
Sai com'è, siamo su un forum, si discute...

Come se ti dicessi: ma qualcuno ti sta obbligando/dicendo di intervenire?
A me non piace leggere commenti poco utili sul prezzo...ho apprezzato i commenti tecnici, ho capito abbastanza bene di cosa si tratta, il prezzo sembra più basso rispetto ai dispositivi della concorrenza, sapessi interpretare e gestire bene i dati forniti e avessi una bici da XC probabilmente lo comprerei.

pennhouse2
09-09-2011, 21:21:58
A me non piace leggere commenti poco utili sul prezzo...ho apprezzato i commenti tecnici, ho capito abbastanza bene di cosa si tratta, il prezzo sembra più basso rispetto ai dispositivi della concorrenza, sapessi interpretare e gestire bene i dati forniti e avessi una bici da XC probabilmente lo comprerei.

Se Radoon voleva esprimere il tuo stesso concetto, direi che la tua forma di espressione è molto più gradevole ;-)

Invece i commenti sul prezzo a volte sono utili, ma andrebbero fatti a ragion veduta, ed in effetti in questo caso qualche sparata è stata fatta. Il forum power serve anche a noi poveracci a scegliere meglio in base alle nostre scarse finanze.
Ciao
Fabio

GMP67
01-11-2011, 12:28:21
allora facciamo 2 conti, io ho 4 bici, 1600x4=6400, ma si io ne prendo 4. p.s. la batteria, sarà in dotazione?