PDA

Visualizza versione completa : Alpe sacchi.


Dani
19-05-2005, 18:49:59
Ciao, anche se sono della zona non ci sono mai stato e non conosco la strada.
Mi hanno detto però che è una bella gita da fare, (alpe sacchi si trova tra omegna, boleto e arola).
Vorrei sapere se qualcuno della zona c'è andato e se gentilmente mi spiega il percorso perchè non saprei da dove partire.
Grazie, Ciao!

Pedalealpino
19-05-2005, 18:56:18
con la bike non ci sono mai stato.

comunque l'itinerario con la mtb è questo:

da Omegna, prendi la strada per Brolo, Nonio, Cesara. Arrivi all'incrocio per Arola e la Colma, sali per qualche chilometro passando l'abitato.

Dopo un pò trovi sulla destra una strada sterrata che sale, è quella.

chaba
20-05-2005, 00:29:30
Come ti ha già detto Pedalealpino, dopo Arola continui per un paio di km, poi sulla destra (modello inversione) trovi una sterrata che sale subito ripida.
Da quello che mi ricordo non ci sono molte possibilità di sbagliare strada, non vorrei darti indicazioni sbagliate, mi ricordo un bivio a sinistra e poi sempre per la strada principale, tieni d'occhio la cartina magari.
C'è solo un pezzo che rompe un po' per i sassi, ma niente di che!
Paesaggio molto bello, da fare!

Ciao

Pedalealpino
20-05-2005, 15:23:30
ho trovato qualcosina: [Only registered and activated users can see links]

Dani
20-05-2005, 18:37:18
Grazie, poi quando andiamo faccio sapere così se quancuno si vuole aggregare assieme a noi ben venga. Ciao!

Happykiller
22-05-2005, 04:40:32
sbagliare strada è piuttosto facile... qualche anno fa, la prima volta in cui ci sono andato, ho sbagliato un bivio e ho vagato per 6 ore in valli impensabili.
Prendi uan cartina, non della Kompass, perché sono fatte col culo (sentieri segnati come strade, sterrate ampie segnate come sentierini appena traccaiti... ecc), e tieni gli occhi spalancati per non perdere neanche un bivio, altrimenti penserai di essere sulla strada giusta ma ti mancheranno tutti i punti di riferimento necessari.
In linea generale, segui la sterrata più marcata e chiedi indicazioni a qualche pastore al primo alpeggio che incontri. Fin lì non puoi sbagliare, ma subito dopo ci sono un po' di incroci ed è meglio chiedere informazioni. Dopo quel breve tratto con tornanti e incroci, il resto è semplice semplice. Segui la strada inequivocabilmente principale e quando in cima, dopo una breve discesa, ritorni sull'asfalto, gira a destra.
La vista è stupenda, i prati ti inviteranno a sdraiarti a dormire: non resistere! sdraiati!
poi val la pena di andare fin dove finisce la strada, x vedere glialtri alpeggi a nord.
poi torna all'agriturismo, che avrai incontrato salendo l'ultimo tratto, e chiedi informazioni per andare ai Laghetti di Nonio. Scendi di lì che è una figata maledetta! prima un fantastico singletrack nel bosco di faggi, poi una sterrata velocissima con paraboliche, guadi e dossi per saltare. E' una discesa che non finisce mai, bellissima!

E' un po' che ho voglia di andarci, anzi, ci sarei dovuto andare oggi, se il mio socio non mi avesse "costretto" ad andare a far la downhill del Mottarone... che massacro... :-?