PDA

Visualizza versione completa : cambio pacco elastomeri


wankelmania
14-02-2006, 21:55:47
Ciao.

Devo sostituire il pacco elastomeri ad una RST 461 del 1997.

La Forcella ha come elemento ammortizzante uno spiedino di 5 elastomeri per gamba. No molle né altro.

Dispongo del manuale e dei ricambi microcellulari.

Volevo sapere se basta infilare gli elastomeri sugli spiedini, chiudere e via, o se devo lubrificare qualcosa. Passo un velo di grasso sullo spiedo prima d'infilare gli MCU o lascio tutto secco?

E' la prima volta che opero su una forcella e non vorrei combinare qualcosa d'irreparabile.

Mi serve rimettere in sesto questa forcella per riportare alle quote originali la mia prima mtb seria, di cui postai la foto e scrissi in altra sezione del forum tempo fa.

Ora ha una forca da 90mm, ma essendo la bicicletta del 1995 è un'escursione per cui non è nata e che la rende un po' sloping. Mi sballa tutte le quote e mi sbilancia la posizione di guida (mi tira qua, mi duole là, togli uno spessore, alza la sella…che palle, meglio tornare alle origini). La forcella ammortizzata che montai in principio era la 461 che voglio rimettere in armo.
grazie a ch i risponderà.
ciao wankelmania

Lampo 13
14-02-2006, 21:59:54
Abbonda di ottimo grasso al litio.

Max74
14-02-2006, 23:08:06
Grasso al silicone sugli elastomeri.

Lampo, tu ci metti quello al litio???

Lampo 13
14-02-2006, 23:14:43
L'ho fatto con un grasso al litio aeronautico, non lo lavi via nemmeno
con l'idropulitrice e non si secca mai, favoloso.

Max74
14-02-2006, 23:17:30
.....credevo fosse "agressivo" per gli eslastomeri, paraoli etc, etc

Lampo 13
14-02-2006, 23:32:49
Il grasso al litio è un grasso ([Only registered and activated users can see links]) lubrificante multifunzionale a base di Litio ([Only registered and activated users can see links]), di colore ([Only registered and activated users can see links]) marrone ([Only registered and activated users can see links]) rossastro ([Only registered and activated users can see links]), in grado di resistere bene tanto alle alte temperature ([Only registered and activated users can see links]) quanto alle basse. È molto usato nel settore automobilistico ([Only registered and activated users can see links]) per lubrificare cuscinetti ([Only registered and activated users can see links]) e parti meccaniche di dinamo ([Only registered and activated users can see links]), alternatore ([Only registered and activated users can see links]), motorino di avviamento ([Only registered and activated users can see links]), pompa ([Only registered and activated users can see links]) dell'acqua ([Only registered and activated users can see links]) e altro. Offre buona stabilità meccanica e chimica e protegge da ossidazione ([Only registered and activated users can see links]), corrosione ([Only registered and activated users can see links]), ruggine ([Only registered and activated users can see links]). Resiste bene all'acqua ([Only registered and activated users can see links]) ed è facilmente pompabile.
Il suo punto di goccia ([Only registered and activated users can see links]) si colloca oltre i 300°C ([Only registered and activated users can see links]) ma tollera temperature superiori ai 260° solo per brevi periodi. Resiste bene alle basse temperature grazie all'olio a basso punto di scorrimento ([Only registered and activated users can see links]) con cui viene di solito composto e può così operare fino a -60°C.

Questo grasso è stabile chimicamente, vuole dire che non è aggressivo,
mantiene una buona fluidità anche a temperature molto basse e non è
lavabile con acqua.