PDA

Visualizza versione completa : Epic Ride - Il Sentiero Dei Tre Fiumi


berry78
08-11-2006, 14:24:03
Il nome corretto di questo itinerario è SENTIERO DEI TRE FIUMI.
EPIC RIDE invece è un evento organizzato una volta l' anno su questo itinerario da Wine Food & Bike, gruppo di guide che hanno realizzato l' intera segnaletica del percorso.
INTRO: Il percorso che attraversa le zone più suggestive di questo territorio tra Piemonte e Liguria, è ideale x bikers ben allenati e dotati di buona tecnica.
Itinerario molto tecnico, presenta numerosi tratti molto selvaggi.
Si svolge su strade che vanno dal singletrack alla carozzabile.
Il segnavia è un rettangolo rosso bianco rosso (tipo bandiera austria).
Il periodo consigliato è quello estivo, pianificare due giorni di percorrenza, due tappe di circa 60 km. Uscita autostrada A26 Ovada (AL), direzione Acqui Terme.

ROADBOOK: Dalla piazza di Cartosio, si scende su asfalto fino alla statale Acqui-Sassello (Km1), si gira a dx fino al benzinaio, poi a sx (cartello Montechiaro) e si attraversa il ponte sul fiume Erro, sempre su asfalto.
Gira a sx seguendo la segnaletica, breve tratto asfaltato in piano e si inizia a salire dalle case Viazzi, dove inizia lo sterrato fino a cascina Carozzi.
La strada x 1km è piuttosto impegnativa, poi tende a spianare diventando gradevole x 2km.
Da qui comoda carrozzabile in ghiaia poi asfalto x 2km fino ad incontrare la provinciale Montechiaro-Turpino.
Svolta a sx x un breve tratto e subito dopo 20mt. a dx discesa sterrata tra i calanchi molto impegnativa, che in uno scenario spettacolare conduce in 2km al Rio Torbo.
Si esce sulla comunale asfaltata in località Pretoso, si prosegue x un breve tratto a sx, fino ad immettersi nel Rio Torbo dove la strada diventa sterrata pianeggiante x 3km fra numerosi guadi nel torrente.
Dopo si svolta a dx seguendo la collina di Montecastello, senza raggiungerne la cima, la salita è continua x 4km su sterrato.
Da qui un tratto in discesa consente di uscire sulla statale Turpino-Spigno nei pressi di una cascina storica. Al bivio si svolta a sx x Turpino, poi si prende una deviazione a dx su sterrata, poco prima dell' asfalto che scende in fraz. Bergagiolo e poi giù in discesa veloce e spettacolare che porta al Valla (4km). Si esce sulla prov.le Spigno-Pareto, a sx su asfalto fino a deviare a dx per Montaldo.
Dopo un guado sul torrente si risale x 1km su asfalto, poi si prosegue in singletrack parallelo al fiume fino a Squaneto.
Da qui in direz. Pareto inizia subito a dx una salita di ghiaia abbastanza facile che in 3km porta in località Martini, dove la strada si fa asfaltata e s' immette sulla prov.le Pareto-Mioglia.
Dopo 1km di asfalto verso Mioglia si devia a sx x una serie di saliscendi sterrati fino alle case Brovi.
Dai Brovi discesa fino ai Bergianelli ed ancora giù fino alla statale Acqui-Sassello.
La si prende a dx per qualche km poi a sx sulla strada asfaltata Fondoferle-Cimaferle, salita di 5km con pendenza media del 9%, in un panorama spettacolare, fino al centro abitato di Cimaferle.
Si prosegue fino al bivio x Toleto, lo si oltrepassa a dx si prende una pista forestale con splendida vista sul rio Miseria e valle dell' Erro.
Si percorre questo tratto spettacolare per 3km fino alla frazione Abasse.
oltrepassa il paesino e più avanti, dal ristorante Bados si prende a sx una ripida salita che porta al Bric Gorrei e poi scende verso Cascina Tiole x 2km. Poco prima di Tiole si imbocca a sx una bellissima discesa di 6km che porta ad Olbicella, da qui avanti direz. Molare fino ad una salita a sx x località Alberghino tra boschi secolari di castagno.
In 6km si arriva a San Luca di Molare verso il cimitero dove inizia una dura salita di 4km verso Cima Ratto, punto eccezzionale, da dove inizia a scendere verso Bandita di Cassinelle.
Dal centro del borgo si prende a sx la ripida discesa di 1km verso il mulino, dove inizia la salita molto ripida verso Gorretta, quindi discesa tecnica di 1,5km fino ad un ruscello che si guada, poi di nuovo salita dura x 2km fino a case Mollie, da dove una carrozzabile di ghiaia porta a Toleto.
Nei pressi del cimitero inizia la sterrata che in 4,5km porta a Morbello Valle, con strada molto bella in leggera discesa.
Si gira a dx per il monte Brignone, 5km di salita dapprima sterrata pedalabile poi impegnativa. Giunti in cima inizia una discesa di 6km che porta a Morbello Costa.
Si percorre la prov.le verso Piazza, a dx fraz. Vallosi, a dx fraz. Cavalla poi a sx direz. monte Laione.
Da quassù discesa sterrata di 5km porta a Grognardo che si attraversa in direzione Poggio. Raggiunto il Poggio si gira a sx per una salita di 3km sterrato che attraverso Valle Ferri ci porta a Cavatore.
Si entra in paese e si gira a sx su asfalto x valle Prati.
A questo punto inizia una discesa spettacolare, sterrata bellissima, che in 2km arriva al Rio Caliogna, da dove si prende la statale Acqui-Sassello, poi a sx verso Cartosio fino a centro paese, punto di arrivo e di partenza di questo incredibile, spettacolare, difficile, super impegnativo e memorabile Sentiero dei tre Fiumi.