PDA

Visualizza versione completa : Attacco simil-asma


bacarozzo
29-05-2007, 19:07:36
Nelle ultime due gare ho riscontrato un problema in cui non ero mai incorso.
Ero praticamente quasi a tutta con un buon ritmo (diciamo tra i primi 50/60) quando, dopo una quarantina di minuti o poco più ho cominciato ad avvertire problemi di respirazione. Non riuscivo a prendere bene aria.
Cercavo di aprire bene i polmoni nel tentativo di fare respiri ampi, ma non riuscivo assolutamente. Mi sembrava di avere un solo polmone:scassat::zapalott: e ho dovuto immediatamente calare il ritmo con ovvie conseguenze per il risultato.
Non è tanto il risultato quello che mi preoccupa, ma il fatto che non riuscissi proprio a respirare! Ho dato la colpa alla polvere e magari ai pollini ai quali, però, non sono allergico.
Non ho mai avuto problemi di asma o di reazioni allergiche.
Da cosa può dipendere?

GPA
29-05-2007, 20:45:23
Frequenza cardiaca? A quanto, per quanto tempo e in che percentuale rispetto al massimale?

bacarozzo
29-05-2007, 22:19:42
Frequenza cardiaca? A quanto, per quanto tempo e in che percentuale rispetto al massimale?

Riporto i dati registrati dal cardiofrequenzimetro domenica:
Frequenza Cardiaca Media : 155 bpm
FC Max : 177 bpm
(La mia soglia è di 178 bpm)
Per 2 ore 58 minuti i miei battiti sono stati nella zona tra 126 e 178 (ovvero la zona che ho impostato nel cardio)
Non sono mai andato in fuorisoglia. (Molto probabilmente non avevo ancora recuperato in pieno gli 80 km di gara della domenica precedente)


Per quanto riguarda la domenica precedente, invece i dati sono i seguenti:
FC Media : 156 bpm
FC Max : 185 bpm
4 ore 22 minuti nella zona tra 125 e 178 bpm
Mentre sono stato 7' e 13" in fuori soglia.

bacarozzo
30-05-2007, 14:03:01
Questi i dati del giro di oggi:
3 ore e 21' con FC Media di 126 bpm
FC Max 173 bpm
1ora e 47' nella zona tra 126 bpm e 178 bpm

Non sono andato fuori soglia nemmeno oggi, ma come provavo a fare qualche tirata ero costretto a rientrare subito per il solito problema :soffriba:

bacarozzo
30-05-2007, 20:14:57
Oggi pomeriggio ne ho parlato con il mio medico curante che mi ha detto che potrebbe essere una forma di asma dovuta allo sforzo protratto per troppo tempo unito alla polvere inalata e magari al polline di questa stagione.
Il suo consiglio è di utilizzare il Ventoilin nel caso in cui questo fastidio debba protrarsi per altro tempo.

GPA
30-05-2007, 22:13:14
Prima di fare una diagnosi "a naso" è opportuno fare delle verifiche;almeno questo è il mio modo abituale di fare.Riepilogando tu hai avuto dispnea dopo sforzo notevole e prolungato ma senza superamento della soglia.Questo potrebbe anche essere solo sintomo di necessità di recupero,nel senso di un buon periodo di riposo,se ti è possibile visto che mi sembra tu sia un agonista XC. Comunque prima di prendere dei broncodilatatori,che sono considerati doping,mi farei valutare da un pneumologo che potrà,alla luce della visita,stabilire se fare eventuali test allergologici per evidenziare problemi di asma allergica e/o una prova da sforzo per poterti visitare nel momento in cui hai il problema.

bacarozzo
31-05-2007, 00:43:19
Prima di fare una diagnosi "a naso" è opportuno fare delle verifiche;almeno questo è il mio modo abituale di fare.Riepilogando tu hai avuto dispnea dopo sforzo notevole e prolungato ma senza superamento della soglia.Questo potrebbe anche essere solo sintomo di necessità di recupero,nel senso di un buon periodo di riposo,se ti è possibile visto che mi sembra tu sia un agonista XC. Comunque prima di prendere dei broncodilatatori,che sono considerati doping,mi farei valutare da un pneumologo che potrà,alla luce della visita,stabilire se fare eventuali test allergologici per evidenziare problemi di asma allergica e/o una prova da sforzo per poterti visitare nel momento in cui hai il problema.

Provvederò, anche se non mi sembra di essermi allenato in maniera molto pesante, forse potrei essere più stanco per le poche ore di sonno. In ogni caso mi concedo 15 giorni di stop da gare di qualsiasi tipo.

Per quel che riguarda il discorso broncodilatatori preferirei effettivamente farne a meno. PIù avanti magari mi faccio una prova da sforzo o una visita pneumologica escludendo i test allergologici poichè li ho fatti lo scorso anno.

Grazie tantissimo per la risposta più che precisa e puntuale.