PDA

Visualizza versione completa : Posizione del corpo in curva


Gogo Livorno
17-09-2007, 20:39:10
è da un po' che mi sono accorto di avere qualche problema in curva, visto che le faccio (TROPPO) lente: provando gradualmente ad aumentare la piega, subito al primo passo le ruote perdono entrambe aderenza, e quindi ne ho dedotto che nelle mie condizioni quella era la massima piega (e velocità) possibile. Quindi ho subito pensato ad un fatto di distribuzione di pesi, e dopo essermi appena accorto di sbagliare la posizione delle pedivelle in curva (:pirletto::pirletto::pirletto:), credo di sbagliare completamente la posizione del corpo.

Io in curva sto seduto sulla sella, piede interno alla curva staccato dal pedale (ovviamente a seconda della curva certe volte si altre no) e corpo spostato tutto verso l'interno della curva.

Penso proprio che la cosa + sbagliata sia quest'ultima, ma io ho preso ispirazione dalla motogp... :pirletto::pirletto::pirletto:

Ricapitolando... Come si mette il corpo in curva???

sputnik
18-09-2007, 08:28:43
è da un po' che mi sono accorto di avere qualche problema in curva, visto che le faccio (TROPPO) lente: provando gradualmente ad aumentare la piega, subito al primo passo le ruote perdono entrambe aderenza, e quindi ne ho dedotto che nelle mie condizioni quella era la massima piega (e velocità) possibile. Quindi ho subito pensato ad un fatto di distribuzione di pesi, e dopo essermi appena accorto di sbagliare la posizione delle pedivelle in curva (:pirletto::pirletto::pirletto:), credo di sbagliare completamente la posizione del corpo.

Io in curva sto seduto sulla sella, piede interno alla curva staccato dal pedale (ovviamente a seconda della curva certe volte si altre no) e corpo spostato tutto verso l'interno della curva.

Penso proprio che la cosa + sbagliata sia quest'ultima, ma io ho preso ispirazione dalla motogp... :pirletto::pirletto::pirletto:

Ricapitolando... Come si mette il corpo in curva???

Guarda, se n'è parlato un po' in questo post.
http://www.bike-board.de/community/forum/showthread.php?t=75394
Ci sono anche alcune foto... soprattutto quella di Comaz15 è molto esplicativa..... il peso del corpo è assolutamente baricentrico, ed essendo la bike ovviamente inclinata verso l'interno curva, per bilanciare il corpo è spostato verso l'esterno curva col peso scaricato sul pedale esterno che è rivolto verso il basso.

Le motoGP sono un po' più pesanti quindi cambia un po' il discorso del baricentro e dell'aderenza!

heymax
18-09-2007, 13:13:04
ecco come faccio io:

pedale esterno alla curva abbassato.
carico il peso sul pedale abbassato.
carico il peso sull'anteriore, che altrimenti manca di aderenza.
spingo con la mano interna alla curva il manubrio.
sposto il peso del corpo (appoggiato come indicato sopra) all'esterno della curva e piego la bici all'interno.
lo sguardo rivolto all'uscita della curva, a cercare la successiva.
le spalle rivolte verso l'uscita di curva.

mi sembra di aver detto tutto.....spero.....

ciao

p.s.: se la curva è veloce puoi anche pedalare, occhio a prendere bene le misure e non battere le pedivelle.

Gogo Livorno
18-09-2007, 17:15:03
tutto questo stando in piedi, vero?

heymax
18-09-2007, 17:52:20
tutto questo stando in piedi, vero?

si, scusa, hai ragione.....mi siedo solo per riposare.
ciao

Aenis
25-09-2007, 11:30:06
Mmm...
Io in curva tengo sempre questa posizione:

pedale interno alla curva sollevato
peso del corpo verso l'esterno della curva
bici inclinata ovviamente all'interno
porto a forza il manubrio verso la curva, in modo "cattivo"

ma non riesco a farle davvero strette e mi trovo sempre a dover o rallentare prima o derapare (male) all'apice... perdendo così molta velocità. Se poi sono in pianura mi fermo quasi, anche se poi riparto subito.

samuelgol
25-09-2007, 13:02:49
Anche io in curva sono una pippa. Specie i tornanti. Secondo me la cosa migliore è lasciar stare la motogp e fare come con i motard. Piede esterno ovviamente abbassato e interno sganciato pronto a essere utilizzato da appoggio se stai per andare giù e da perno per impostare meglio la curva facendo ruotare la bici, aiutandoti anche con il freno posteriore, dandogli cioè una tirata per far partire verso l'esterno la ruota di dietro. In teoria secondo me è la cosa migliore, in pratica ancora non ci riesco.

heymax
25-09-2007, 13:05:45
per i tornanti stretti stretti non utilizzo la tecnica postata poco più su....
ma il contrario.....bici verso l'esterno e biker verso l'interno....
ovviamente sono casi limite questi, tornanti da fare così a velocità molto bassa
non ne incontro molti dalle mie parti....

Aenis
26-09-2007, 08:11:41
Se non si è su asfato si potrebbe derapare (su asfalto braso tutto!) ma non ho mai il coraggio di farlo in curve prese veloci!

ale socio
27-09-2007, 18:54:14
ecco come faccio io:

pedale esterno alla curva abbassato.
carico il peso sul pedale abbassato.
carico il peso sull'anteriore, che altrimenti manca di aderenza.
spingo con la mano interna alla curva il manubrio.
sposto il peso del corpo (appoggiato come indicato sopra) all'esterno della curva e piego la bici all'interno.
lo sguardo rivolto all'uscita della curva, a cercare la successiva.
le spalle rivolte verso l'uscita di curva.

mi sembra di aver detto tutto.....spero.....

ciao

p.s.: se la curva è veloce puoi anche pedalare, occhio a prendere bene le misure e non battere le pedivelle.

ti quoto in tutto

dario88
27-09-2007, 19:10:59
io sia nei tornantini stretti (quelli da fare a velocità molto bassa) che nelle curve veloci piego la bici verso l'interno bilanciando col corpo verso l'esterno..

brunok3
28-09-2007, 06:56:26
ecco come faccio io:

pedale esterno alla curva abbassato.
carico il peso sul pedale abbassato.
carico il peso sull'anteriore, che altrimenti manca di aderenza.
spingo con la mano interna alla curva il manubrio.
sposto il peso del corpo (appoggiato come indicato sopra) all'esterno della curva e piego la bici all'interno.
lo sguardo rivolto all'uscita della curva, a cercare la successiva.
le spalle rivolte verso l'uscita di curva.

mi sembra di aver detto tutto.....spero.....

ciao

p.s.: se la curva è veloce puoi anche pedalare, occhio a prendere bene le misure e non battere le pedivelle.

Rappresentazione fotografica

danilodh
29-09-2007, 11:27:28
Rappresentazione fotografica


Una foto parla piu' di mille parole:-?:-?:-?

emix
29-09-2007, 12:41:45
io sulle piste 4x ke ci sono curve ke si "alzano" butto tutto il peso all'indietro così la forka non lavora troppo e puo attutire le botte, gambe tese e piedi paralleli... tipo manual...